Bustine del te’

Uncategorized 4 Comments »

Il malvezzo moderno dei produttori di tè* e tisane* di arrotolare a matassa il filo attorno alla bustina di infuso e di incollare alla bustina stessa lo scampolo di carta all’estremità del filo. Risultato: un’ora per districare l’inutile gomitolo e quando si stacca il quadratino di carta dalla bustina questa si strappa spargendo tutto il polveroso contenuto sul tavolo o, peggio, nell’acqua calda.

(il nonno)

* tipiche bevande da nonno

Questione di accenti

Uncategorized 2 Comments »

Di questo devo allegare lo screenshot del testo, perche’ io editore ho una tastiera americana e odio gli accenti sia da una parte che dall’altra, e li abolirei per legge. Voglio dire, sdoganiamo col leggerezza smartwork e pet, e ancora facciamo le pulci agli accenti ? Ma si sa, bisogna rispettare anche i sentimenti di uomini di altre epoche.

 

(il nonno + moscone)

Gavettone

Uncategorized 3 Comments »

Quando stai sciacquando al lavandino un qualsiasi oggetto di qualsiasi natura, e per leggi strane della fisica l’acqua becca un angolo per la quale rimbalza in una fontana epocale.
Una di quelle così grosse che mentre sto scrivendo devo ancora finire di asciugare la camera da letto in fondo a casa.

(Predy)

I due cani

Uncategorized 1 Comment »

Quando due cani con i rispettivi padroni devono incrociarsi ESATTAMENTE nel momento in cui ci stai passando in mezzo ed iniziare ad abbaiarsi di colpo.

(Predy)

Attenzione, pioggia !

Uncategorized 2 Comments »

I costosissimi tabelloni luminosi, sospesi su strade e autostrade, che sotto il diluvio ti comunicano gentilmente che sta piovendo.

(il nonno)

Il tempo che passa

Uncategorized 2 Comments »

Ritrovare il link di questo fantastico sito, dopo che ci hai postato l’ultima volta 16 anni fa, e trovarlo ancora attivo.
E realizzi di botto che stai diventando vecchio e soprattutto ti sei perso quasi un ventennio di fastidi da leggere e scrivere.

(Andrea)

Pennica negata

Uncategorized No Comments »

Quando non posso fare la pennica dopo pranzo.

(moscone)

A meta’

Uncategorized No Comments »

Mi sono accorto che ogni volta che dico “A meta'” (ad esempio dal panettiere, “Prendo un Altamura, me lo puoi tagliare a meta’ ?”) non riesco ad evitare di fare il gesto del karate col la mano a dividere l’aria.

(moscone)

Film lunghi

Uncategorized 1 Comment »

Ma che e’ sta moda attuale di fare i film piu’ lunghi di due ore ? Con che spirito (se non di mettermi in modalita’ “serie”, e prevedere di vederlo in 3 sere) mi dovrei approcciare, per esempio, all’ultimo di Scorsese ? A meno che sia un capolavoro assoluto (“Il Padrino”, “Il Cacciatore” e pochi altri) un film deve durare al massimo 100 minuti, se sfori stai solo annacquando.

(moscone)

Avvitatore

Uncategorized 1 Comment »

Quanto mi dà fastidio il rumore dell’avvitatore elettrico, soprattutto quando la vite è arrivata al fondo e l’avvitatore prima di fermarsi sforza un po’.

(vasodicoccio)

Punteggiatura

Uncategorized 3 Comments »

Le domande scritte senza il punto interrogativo alla fine.

(vasodicoccio)

Ancora sui tappi di plastica attaccati

Uncategorized No Comments »

Ne ho gia’ scritto, ma tuttora non me ne capacito. Una bottiglia non e’ usabile col tappo che ne pende. Se la versi in un bicchiere il tappo si mette in mezzo, se bevi a canna ti cade sul labbro, e comunque con un piccolo sforzo lo tiri via, ma PERCHE’ ?!?!

(moscone)

Fastidio interruptus

Trasporto 1 Comment »

Lavori in corso, senso unico alternato regolato da semaforo.
Tempo di attesa accettabile, dài, non siamo in tanti. Sta per scattare il rosso per la nostra fila e il meraviglioso sul SUV BMW schizza a sorpassare a tutta velocità noi stupidi rispettosi di regole plebee per infilarsi nell’ultima goccia di giallo/verde ormai rosso.
Lo scoppio di fastidio pare inevitabile a chiudere la giornata ma, come nelle favole, due lucette blu lampeggianti si accendono improvvise dietro alla fila e a loro volta scattano a tutta velocità e fermano poco oltre il lucido carrozzone.
Fastidio interruptus!! La giornata sembra ora luminosa malgrado sia notte. Appagamento da scazzottata finale dei film di Bud Spencer e Terence Hill.

(il nonno)

Ultima elegia sui trattori

Uncategorized 2 Comments »

Il mattino dopo aver arato quel cazzo di campo distante, sempre all’ora di punta, tornano col carro di letame e/o con la cisterna di liquame, avanti e indietro, aggiungendo merda al fango sull’asfalto. Tutti in coda col naso tappato.

(il nonno)

Ancora trattori

Uncategorized No Comments »

… e quando ai 30 km/h tornano a sera tardi dall’aratura, accendono fari abbaglianti davanti e dietro in maniera da accecare sia chi li incrocia sia, soprattutto, chi li segue e non riesce a sorpassarli. Maledetti.

(il nonno)

Sanremo

Uncategorized No Comments »

Essendo originaria della Liguria, tutti gli abitanti delle altre regioni si sentono in dovere di chiedermi se vado a Sanremo per il festival, convinti, forse, che tutta la Liguria si trasferisca lì per l’ intera settimana.

(vasodicoccio)

Importante

Uncategorized 1 Comment »

Ultimamente va di moda usare la parola “importante” per evitarsi la pigrizia di cercare invece l’aggettivo piu’ consono. Ad esempio:

  • “E’ una macchina dal prezzo importante”
  • “Al Giro d’Italia di quest’anno si affronteranno da subito salite importanti”
  • “Quell’attore porno ha un membro di dimensioni importanti”.

E cosi’ via

(moscone)

Pidocchi

Uncategorized 2 Comments »

Mia figlia ha chiesto ad un’amica che abita lontano di venire a trovarla per l’intero weekend, in modo che possano passare due giorni insieme.
La mamma di quest’amica mi manda un vocale spiegandomi che la ragazzina ha i pidocchi; e aggiunge: “se per te va bene te la mando lo stesso, dimmi tu”.
Ecco, no.

(vasodicoccio)

Gente che guida guardando il telefono

Uncategorized No Comments »

Quando incrociando le altre auto faccio caso alla testa dei guidatori, quanti ne vedo che guardano in basso invece che in avanti. Chissa’ quante imperdibili notifiche di Instagram non si stanno perdendo (giustamente, essendo imperdibili).

(moscone)

Tecnologia cafona 2

Uncategorized 1 Comment »

Il mio telefonino che, ben prima dello scoccar dei 50, decise  autonomamente di entrare in modalità TalkBack (quella per gli ipovedenti).

(vasodicoccio)

Fastidio
Entries RSS Comments RSS Log in